“La Sollevazione”, donato un ventilatore polmonare al Sant’Antonio Abate

Il Ceto dei Falegnami, Carpentieri Navali, Carradori e Mobilieri vicino al popolo trapanese nell'emergenza Coronavirus. Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del Sacro Gruppo de "La Sollevazione della Croce" circa la donazione di un ventilatore polmonare fatto pervenire oggi  presso il nosocomio trapanese del Sant'Antonio Abate.

“Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” cit. Albert Einstein

«Il gruppo Sacro “La Sollevazione “, comunica, che a seguito dell’annullamento della Processione del Venerdì Santo prevista dalle disposizioni volte a contrastare la diffusione del covid-19 e in occasione della ricorrenza dei 400 anni dall'affidamento del gruppo al Ceto dei Falegnami, Carpentieri Navali, Carradori e Mobilieri, ha deciso di impiegare il ricavato delle offerte, già raccolte, per l’acquisto di un ventilatore polmonare, per sub terapia intensiva, completo di accessori, da donare al reparto di Terapia Intensiva e Rianimazione o Cardiologia in funzione delle necessità dei reparti dell’Ospedale Sant'Antonio Abate di Trapani. Questo gesto di solidarietà deliberato in maniera celere, da tutti i componenti del gruppo (Consoli e Collaboratori) ha permesso di iniziare subito la ricerca del dispositivo sanitario che grazie alla massima collaborazione e disponibilità dell’agente di zona la Dott.ssa Vanessa Lionti ci ha consentito, in tempi relativamente brevi, di concretizzare l’iniziativa.
Infatti con immensa gratitudine per il lavoro svolto dai sanitari impegnati in prima linea nei reparti del nostro nosocomio, oggi 15 aprile 2020, è stato consegnato il dispositivo nelle mani del primario di Terapia Intensiva e Rianimazione.
Il gruppo tutto nell'augurarsi che la situazione di emergenza finisca il prima possibile e nella speranza che tale gesto possa essere di aiuto al lavoro dei nostri straordinari sanitari, che ogni giorno si spendono in prima linea, augura a tutta la cittadinanza un’immediata ripresa».